Infiltrazioni e ghiaccio sul tetto

Flangiatura gas tracciante
19 febbraio 2015
Calcare nelle gocce dell’infiltrazione
21 febbraio 2015

Infiltrazioni e ghiaccio sul tetto

Le dighe di ghiaccio su un tetto sono accumuli di ghiaccio che rallentano o impediscono il normale deflusso dell’acqua da un tetto e lo espongono a serio rischio di infiltrazione d’acqua quando la neve si scioglie.
Le infiltrazioni di acqua dovute allo scioglimento della neve da sopra un tetto, si possono manifestare in occasione di abbondanti nevicate seguite da un abbassamento della temperatura esterna, a questo va sommata l’eventuale dispersione termica della casa tramite il sottotetto e la neve sul tetto inizia a sciogliersi a causa del calore presente nel sottotetto, purtroppo la zona sporgente del tetto rimane più fredda e porterà a ricongelare l’acqua in corrispondenza del cornicione e nella grondaia, causando una barriera ghiacciata che ferma la discesa dell’acqua derivante dallo scioglimento della neve.
Il processo di scioglimento della neve, la discesa dell’acqua ed il ricongelamento in vere e proprie dighe di ghiaccio, provoca degli accumuli di acqua sul tetto, permettendone quindi l’infiltrazione sotto il manto di tegole e con conseguente ingresso nel sottotetto, attraverso eventuali aperture della guaina impermeabilizzante, uscite dei camini, posizioni di sfiato dei tubi.
Le infiltrazioni di acqua causate dalle dighe di ghiaccio, possono essere prevenute nei seguenti modi:

• Creare un ventilazione nel sottotetto in modo da raffreddarlo, oppure isolare termicamente il sottotetto in modo che non si scaldi.
• Installare dei cavi riscaldanti in prossimità del cornicione e nella grondaia.

Chiamaci per una consulenza telefonica GRATUITA

Interventi rapidi in tutto il Veneto e programmazione interventi in tutta Italia