Perdita impianto condizionamento

Perdita impianto irrigazione
17 dicembre 2014
Perdita impianto geotermico
17 dicembre 2014

Perdita impianto condizionamento

perizie_danni_acqua
user_2149_140
trovare_perdite_acqua_idriche
user_2149_75
user_2149_790
logo-slide
user_2149_331
ricerca_perdite_idriche
user_2149_712
user_2149_85
termografia_aerea_drone
videoispezione_subacquea
specialista_ricerca_perdite
controllo_dispersioni_termiche
videoispezioni_condotte
controllo_casa
risanamento_vecchi_impianti
bonifica_odore_incendio
asciugature_edili_bonifiche
controllo_impianti_elettrici
mappatura_impianti_acqua_tubazioni
ricercare_infiltrazione_giardino_guaina
collaudo_manti_impermeabili
collaudo_fognature_tubazioni
indagini_georadar_mappatura_impianti
ricerca_infiltrazioni_acqua_tetti
risanamento_tubazioni_acqua
bonifica_muffa_umidita
ricerca_perdite_piscina

Naturalmente le varie tecniche di ricerca adottate per un impianto idrico sono valide per trovare la perdita in un impianto di climatizzazione e condizionamento che utilizzano acqua refrigerata, in questo caso si parla di strutture di grandi dimensioni in cui le tubazioni possono assumere sezioni maggiori e lunghezze maggiori, in cui la distrubuzione delle tubazioni può avvenire sottotraccia e quindi non visibili, pertanto in questi casi diventa molto utile lo studio dello schema dell’impianto per localizzare le posizioni di eventuali valvole di sezionamento impianto per provvedere alle fasi di ricerca in modo selettivo nelle singole zone.

La ricerca di una perdita nell’impianto di condizionamento di casa invece vede situazioni in cui le piccole dimensioni dell’impianto e l’impiego di gas come refrigerante spesso di rivela alquanto complessa anche per la posizione in cui sono distribuite le tubazioni, in cui una sola parte del tubo si trova a vista ed il tubo è rivestio da guaina termoisolante.

Possono essere molte le cause di piccole perdite in un impianto di climatizzazione che utilizza gas come refrigerante, in particolare le posizioni di raccordo sono sempre punti a rischio in quanto dipende molto da come viene eseguito il taglio del tubo e le successive lavorazioni per raccordarlo.

tubo_condizionatore

In questi casi la pressurizzazione con azoto può aiutare a capire in quale tratto di tubo o di raccordo si trova la perdita o dare una conferma della presenza della perdita con l’identificazione delle fughe del gas in corrispondenza di un raccordo oppure sulla testa della guaina termoisolante indicando il tratto di tubo in perdita.

La ricerca della posizione della perdita in un impianto di condizionamento può essere eseguita anche con buoni strumenti cercafughe elettronici che permettono la ricerca di qualche traccia di refrigerante in prossimità dei raccordi o in modo molto superiore con utilizzo di gas tracciante tramite miscela di gas a base idrogeno al 5% oppure con utilizzo di gas Elio e rilievo con specifico sniffer elettronico.

In alcune situazioni quello che provoca un problema non è tanto la componentistica dedicata alla climatizzazione ma più semplicemente il tubo di scarico condensa, oppure al sifone presente lungo la linea di scarico che potrebbe costituire un elemento critico lungo la linea di scarico, in quanto se si ostruisce potrebbe allagare o bagnare le zone in cui sono installate le macchine a causa delle tracimazioni dell’acqua di condensa. In questi casi un servizio di videoispezione con micro telecamera a colori dotata di trasmittente per rilevarne la posizione del tubo e del difetto può essere molto d’aiuto.

scarico_condizionatore

Chiamaci per una consulenza telefonica GRATUITA
da rete fissa Numero Verde 800.031986
Oppure chiama direttamente il numero telefonico 335.7756136 per
contatto diretto con un tecnico
INTERVENTI RAPIDI IN TUTTA ITALIA
 

Se desideri scriverci puoi farlo anche qui: info@diemmeartecasa.com