Ricerca infiltrazioni aria

Ispezione ultrasuoni
17 dicembre 2014
Test tenuta serramenti
17 dicembre 2014

Ricerca infiltrazioni aria

perizie_danni_acqua
user_2149_140
trovare_perdite_acqua_idriche
user_2149_75
user_2149_790
logo-slide
user_2149_331
ricerca_perdite_idriche
user_2149_712
user_2149_85
termografia_aerea_drone
videoispezione_subacquea
specialista_ricerca_perdite
controllo_dispersioni_termiche
videoispezioni_condotte
controllo_casa
risanamento_vecchi_impianti
bonifica_odore_incendio
asciugature_edili_bonifiche
controllo_impianti_elettrici
mappatura_impianti_acqua_tubazioni
ricercare_infiltrazione_giardino_guaina
collaudo_manti_impermeabili
collaudo_fognature_tubazioni
indagini_georadar_mappatura_impianti
ricerca_infiltrazioni_acqua_tetti
risanamento_tubazioni_acqua
bonifica_muffa_umidita
ricerca_perdite_piscina

La ricerca di infiltrazioni d’aria nelle porte e finestre avviene con tecniche di indagine che sfruttano la presenza di differenza di pressione tra la parte interna e la parte esterna del serramento e questo genera per l’appunto un passaggio di aria verso la parte con pressione inferiore.

I test di collaudo possono essere:

  • TERMOGRAFIA
  • ULTRASUONI
  • BLOWER DOOR TEST
  • NEBBIOGENO

In particolare il Blower Door test è la prova non distruttiva e non invasiva che permette di determinare la permeabilità all’aria dell’involucro edilizio e viene svolto in riferimento a norma UNI EN 13829. Il Blower Door test utilizza una ventola controllata da computer che tramite sensori di pressione regola la velocità della ventola per mantenere una differenza di pressione tra interno ed esterno dell’edificio, in pressione positiva o negativa pari a 50Pa permettendo quindi di rilevare con anemometro, eventuali infiltrazioni di aria dovute ad errori di installazione o limiti di tenuta delle guarnizioni, le cui misurazioni possono essere trascurabili se inferiori ai 2 m/s invece se superiori, i punti critici devono essere corretti.

Con l’uso di particolari strumentazioni che possono essere termocamera ed il generatore di nebbia o di fumo, possono essere visti e fotografati i punti critici dove l’aria entra dal telaio, o dalle guarnizioni o dalla posizione di attacco del serramento alla parete.

In certe situazioni il test da eseguire diventa ancora più mirato con l’utilizzo del sistema ad ultrasuoni, in particolare quando l’aria che trafila da un serramento o dal suo perimetro, può essere difficilmente rilevabile ma contribuisce a peggiorare le prestazioni termiche dell’abitazione anche se le finestre sono chiuse gli spiferi d’aria sono comunque avvertibili.

In queste situazioni il sistema di ricerca ad ultrasuoni viene impiegato per collaudare la tenuta di guarnizioni su porte e finestre, la tenuta della chiusura dei vetri, la sigillatura del contatto tra telaio e parete. Il trasmettitore ultrasonico viene collocato sulla parte esterna o interna di porte, finestre, tetti, finestrini, lucernai, ecc. ed il rispettivo ricevitore ultrasonico viene sistemato nel lato opposto: ciò consente di individuare esattamente la posizione di fessure o verificare la tenuta di guarnizioni e assenza di infiltrazioni di aria.

Quando gli ambienti da verificare sono di ampie dimensioni come ad esempio tetti di centri congressi o centri commerciali interamente con vetrate o intere pareti di edifici a vetro la Diemme Arte Casa con la sua divisione CERCAPERDITE.COM esegue test di tenuta su serramenti di grandi dimensioni con specifica strumentazione professionale che permette rapidi controlli.

Chiamaci se desideri verificare velocemente la tenuta agli spifferi delle tue nuove finestre o la regolare tenuta delle guarnizioni della porta di casa.