Ricerca tane negli argini

Noleggio deumidificatori professionali
24 dicembre 2015
Noleggio palloni pneumatici
6 gennaio 2016

Ricerca tane negli argini

perizie_danni_acqua
user_2149_140
trovare_perdite_acqua_idriche
user_2149_75
user_2149_790
logo-slide
user_2149_331
ricerca_perdite_idriche
user_2149_712
user_2149_85
termografia_aerea_drone
videoispezione_subacquea
specialista_ricerca_perdite
controllo_dispersioni_termiche
videoispezioni_condotte
controllo_casa
risanamento_vecchi_impianti
bonifica_odore_incendio
asciugature_edili_bonifiche
controllo_impianti_elettrici
mappatura_impianti_acqua_tubazioni
ricercare_infiltrazione_giardino_guaina
collaudo_manti_impermeabili
collaudo_fognature_tubazioni
indagini_georadar_mappatura_impianti
ricerca_infiltrazioni_acqua_tetti
risanamento_tubazioni_acqua
bonifica_muffa_umidita
ricerca_perdite_piscina

La presenza delle tane scavale negli argini dei fiumi è un problema sempre più sentito, in particolare nei territori interessati da alluvioni ed esondazioni dei fiumi.

Le tane sono veri e propri buchi scavati nel terreno delle sponde dei fiumi e corsi d’acqua da parte di animali selvatici come Nutrie, Istrici, Volpi e Tassi e spesso queste tane diventano grotte di notevole dimensione inserite dentro gli argini, esponendoli al rischio di dissesti e crolli con inevitabili pericoli per le aree circostanti e per la sicurezza delle persone.

Gli animali selvatici generalmente trovano il loro habitat naturale in prossimità dei corsi d’acqua in quanto esistono ampie zone con presenza di arbusti, canneti, erba alta e vegetazione in genere, dove scavano indisturbati le loro tane che in certi casi diventano dei veri e propri “labirinti“, ed in alcuni casi sono “passanti” da un lato all’altro della sponda.

In caso di piena dei fiumi, le tane scavate nelle sponde costituiscono un enorme pericolo, in quanto li indeboliscono a conseguenza dell’insediamento dell’acqua nelle tane, che arriva alle “grotte” e nei “cunicoli passanti” provocando una erosione incontrollabile dovuta all’acqua in movimento, fino a portare alla formazione di frane ed al crollo delle sponde con conseguente uscita dell’acqua dal suo normale percorso, con enormi danni a terreni, case e persone.

bonifica_tane_argini_fiumi

Diventano sempre maggiori le attività di ricerca e individuazione delle tane lungo i fiumi da parte di tecnici e sorveglianti idraulici incaricati dalle varie autorità al fine di controllare la stabilità degli argini e prevenirne la rottura.

La Diemme Arte Casa Srl propone a proprietari di terreni ed enti preposti, una efficace attività di prevenzione con ricerca e localizzazione delle “tane passanti” negli argini e delle “tane labirinto” nelle sponde dei fiumi, in cui i vari cunicoli sono di difficile individuazione e possono avere numerose uscite e/o ingressi, grazie a specifiche tecniche di indagine:

  • Ultrasuoni
  • Fumogeni
  • Georadar
  • Geoscan
  • Videoispezione dalla superficie
  • Videoispezione con robot subacqueo

L’applicazione delle metodologie di indagine in modalità non distruttiva non sono pericolose per gli animali che si dovessero trovare all’interno delle tane, portando a rapidi riscontri direttamente sul campo d’azione delle posizioni in cui sono presenti le uscite delle “tane labirinto” e “passanti”, anche in mancanza degli sfalci dell’erba e degli arbusti, o in prossimità dell’acqua in situazioni coperte da vegetazione, in cui normalmente tale attività sarebbe difficilmente realizzabile.

Le fasi di indagine condotte da DIEMME ARTE CASA Srl permettono di localizzare anche l’eventuale presenza di “grotte o sifoni scavati all’interno dell’argine” che possono disporre di un “ingresso sommerso” nel corso d’acqua e quindi non visibile dall’esterno.

In molti casi l’applicazione delle  tecniche strumentali provoca la fuga degli animali dall’interno delle tane durante la fase di indagine, consentendo la bonifica delle tane ed anche la cattura degli animali per lo spostamento in zone più idonee.

Chiamaci se desideri verificare l’integrità degli argini del corso d’acqua in prossimità della tua abitazione, anche l’apparente presenza di una sola tana potrebbe gravare sulla sicurezza dell’argine.