Asciugatura sotto riscaldamento a pavimento

Asciugatura sotto riscaldamento a pavimento

Asciugatura dello strato isolante sotto il pavimento.

Nei danni in cui l’acqua è penetrata negli strati isolanti al di sotto del pavimento come nelle situazioni dove è presente un impianto di riscaldamento con pannelli radianti, la tradizionale asciugatura di superficie dell’edificio non può asciugare la stratigrafia sotto il pavimento e sono necessarie specifiche procedure se si vuole risolvere il problema e vediamo nel dettaglio i due principali modi:

EDIFICI DISABITATI

Un primo metodo di asciugatura prevede particolari tecniche il pompaggio di elevati flussi di aria secca e riscaldata grazie a potenti turbine verso lo strato isolante sotto il pavimento, questo genera il trasferimento dell’umidità delle zone bagnate all’aria più secca che verrà fatta uscire da sotto il pavimento trasportando fuori sia l’umidità in eccesso che una quantità di polveri, germi e spore di muffe, per questo il metodo non è particolarmente consigliato negli edifici abitati.

EDIFICI ABITATI

Una seconda tecnica è particolarmente indicata negli edifici abitati da persone, in particolare quando le spore di muffa si possono essere già formate dopo una decina di giorni di bagnato e assieme alla polvere umida hanno contaminato lo strato isolante sotto il pavimento, in questo caso è necessario l’utilizzo di estrazione dell’aria umida con la tecnica del vuoto, grazie alla tecnologia di essiccazione in cui l’aria umida viene portata fuori dallo strato isolante grazie a potenti turbine per vuoto e l’aria viene trattata da specifici filtri HEPA prima di essere immessa nell’ambiente domestico evitandone così la contaminazione e garantendo la salute delle persone.

NUOVA TECNICA DI ASCIUGATURA

Ma vediamo ora come ottenere tempi di asciugatura più brevi dal 30% al 70% in ragione dei casi e quindi anche meno consumo di energia elettrica durante la fase di bonifica.

Analizziamo una situazione reale e vediamone i limiti di una fase di asciugatura e come superarli:

In genere quando l’acqua dispersa su un pavimento come ad esempio nei casi di allagamento, perdita da rubinetto o nei casi di rottura tubazione direttamente sotto il pavimento, il danno della bagnatura si riversa negli strati isolanti al di sotto del pavimento come nelle situazioni dove è presente un impianto di riscaldamento con pannelli radianti con una distribuzione non uniforme dell’umidità, quindi avremmo zone molto bagnate e altre zone poco umide.

Nella situazione sopra descritta rapportata ad una situazione reale di una casa abitata interessata da bagnatura sotto il pavimento, diventa necessario utilizzare la tecnica del vuoto per non contaminare l’ambiente e quindi non arrecare danno alla salute delle persone, ma esistono dei limiti con l’essiccazione tramite la tecnica del vuoto, in quanto il flusso di aria utilizzata per la disidratazione della stratigrafia scorre meglio attraverso le zone più asciutte che nelle zone bagnate, quindi avremmo la possibilità di tempi asciugatura lunghi e variabili con il rischio di ottenere delle asciugature disomogenee, il chè si potrebbe tradurre che a fine intervento avremmo possibilità di avere zone completamente asciutte e zone completamente bagnate.

La DIEMME ARTE CASA Srl utilizza una soluzione tecnologica di ultima generazione, in cui viene eseguita una gestione automatizzata dei flussi di essiccazione, concentrando l’azione nelle zone umide e diminuendola nelle zone più asciutte, questo favorisce un risultato migliore con riduzione dei tempi operativi e quindi anche risparmi energetici grazie a questo bilanciamento intelligente dei flussi di aria nelle varie zone.

I tempi di asciugatura ed i cicli del vuoto nelle varie zone sono adattati con sistema intelligente alla diversa stratigrafia dei materiali ed al livello di umidità dello strato isolante tramite appositi sensori igrometrici, permettendo anche il monitoraggio registrato su porta USB dei livelli di umidità e regolando automaticamente la potenza del vuoto verso l’area più bagnata, monitorando con l’unità di controllo un’essiccazione a circa il 5% rispetto l’umidità ambiente.

Ulteriore monitoraggio proposto dalla DIEMME ARTE CASA Srl è definito dal controllo remoto GSM dello stato di asciugatura che permette di avere informazioni in tempo reale direttamente sullo Smartphone della temperatura e umidità residua della stratigrafia sotto il pavimento che si stà asciugando.

Chiamaci per una consulenza GRATUITA
da rete fissa Numero Verde 800.031986
Oppure chiama direttamente il numero telefonico 335.7756136 per
contatto diretto con un tecnico
INTERVENTI RAPIDI IN TUTTO IL VENETO
programmazione interventi in TUTTA ITALIA

Se desideri scriverci puoi farlo anche qui:info@diemmeartecasa.com