Tecniche ricerca infiltrazioni acqua su guaine tetti terrazzi solaio

Tutte le metodologie per scoprire dove avviene un'infiltrazione di acqua su un terrazzo, giardino pensile, guaina, solaio, interrato, garage

 

 

Numero verde 800 031986

InfoLine Tecnico 335.7756136

cercaperdite.cominfo@diemmeartecasa.com

 

· 

TECNICHE RICERCA


  • In generale, i tecnici esperti, quando ricercano infiltrazioni d’acqua su terrazzi, tetti piani o giardini pensili utilizzano come metodo tradizionale di indagine una accurata verifica visiva e lo studio della stratigrafia dei materiali. La loro esperienza li porterà ad esaminare prima di tutti i punti critici di infiltrazione ed a procedere per ipotesi ed esclusioni.

    Appare subito evidente che questo modo di lavorare permette di individuare solo i problemi che risultano in qualche modo 'visibili”. In molti casi però perdite o infiltrazioni purtroppo non danno questo tipo di segnale e questo nel modo tradizionale di operare da parte delle imprese di manutenzione, rende 'necessario” andare per tentativi con demolizioni guidate dall'esperienza, logica e buon senso.

    Un tale modo di procedere, sebbene fosse l'unico modo utilizzato in passato, non risulta molto conveniente, nonostante ancora oggi sia il modo che molte imprese di manutenzione usano in maniera sistematica: in genere si procede con la rimozione progressiva dello strato di materiale che zavorra la guaina con lo scopo di portarla a vista e verificarne lo stato in guaina, in questo modo si aumentando considerevolmente i tempi, i costi, i disagi, con il reale rischio di lesionare l'impermeabilizzazione e sempre che si riesca ad individuare l’origine del problema.

    Il sistema di ricerca utilizzato da Diemme Arte Casa Srl è una tecnica non distruttiva e non intrusiva; la procedura non prevede: opere edili, interventi strutturali, tagli di pavimentazioni, iniezioni di gas o agenti chimici, fori su pavimenti, aperture su solai o guaine, scavi su terreni, interventi che intacchino o rovinino le superfici, rimozioni dei materiali di zavorra, e soprattutto non invalida la garanzia costruttiva.

    Il sistema utilizzato permette il collaudo dell'integrità di manti impermeabilizzanti (Geomenbrane, guaine bituminose, teli in PVC, sistemi epossidici a spruzzo e alcuni tipi di guaine bicomponenti) anche sovrapposti con pavimentazione o terreno, e facilita il monitoraggio e l'individuazione di lacerazioni o distacchi dovuti alla trazione, anche quando il difetto è molto piccolo.

     

    Questo video vi permette di osservare un esempio di un lavoro svolto da CERCAPERDITE.COM su una guaina a vista che ha dato come risultato la localizzazione del problema: tanti buchi piccolissimi. Ogni singolo buco era visibile solo se sollecitato alla pressione delle dita, andando a causare la fuoriuscita dell'acqua presente sotto la guaina. Data l'estensione delle superfici e la presenza di grannelli di sporco, era impossibile da rilevare anche con una attenta osservazione visiva. 

    La ricerca elettronica non invasiva

     

    Ricerca elettronica a bassa tensione - non invasiva

    La ricerca elettronica non invasiva

    Il difetto sopra citato, è stato localizzato in modo sistematico grazie all’utilizzo della tecnica di ricerca elettronica infiltrazione MicroImpulse Plus una tecnica messa a punto in modo esclusivo da Diemme Arte Casa Srl. 

    Ricordiamo che questa tecnica permette di localizzare rapidamente e in modo non invasivo e non intrusivo anche piccoli difetti delle guaine impermeabilizzanti, difetti in cui esiste un passaggio di acqua tra il sopra ed il sotto della guaina, non importa che la guaina sia a vista o sovrapposta con pavimentazione, terreno, ghiaia, asfalto, calcestruzzo.

    La precisa localizzazione consente di ridurre i tempi e costi di ricerca.

    Dopo una ricerca di questo tipo, i costi di riparazione, sono ridotti al minimo e le eventuali coperture assicurative, dove previsto, rimborsano le spese sostenute per la ricerca.


    Di solito quando non si riesce a individuare la fonte dell'infiltrazione, si decide di rifare l'intero manto impermeabilizzante, questa consuetudine però si rivela a volte inutile, di frequente infatti le infiltrazioni si ripresentano proprio perché non ne è stata localizzata la causa reale.

    strumenti_ricerca_perditaMicroImpulse Plus 

    Il sistema MicroImpulse Plus può essere utilizzato su: coperture piane, parcheggi, solai, finiture a giardino pensile, zavorre in ghiaia o terra, pavimenti galleggiante in quadrotti di calcestruzzo su supporti, pavimentazioni in masselli calcestruzzo, marmo, piastrelle posate su massetto, asfalto o in condizione di guaina in totale esposizione a vista.

    È possibile impiegarlo anche su impermeabilizzazioni controterra in verticale: (ad esempio le impermeabilizzazioni degli edifici con multipiani interrati) in questi casi il sistema ricerca ed individua il punto esatto di rottura dell'impermeabilizzazione dall'interno dell'edificio e, successivamente, permette la riparazione esclusiva delle zone segnalate, ad esempio con la tecnica della movimentazione del terreno o con iniezioni di resina bentonitica o resina idrosensibile.

     

    Ricerca elettronica ad alta tensione - non invasiva

    Il 'TEST ASCIUTTO' è un altro metodo di ricerca elettronica localizzato, che viene effettuato sulla guaina impermeabilizzante a vista. Il principio alla base di questo test è che una membrana impermeabilizzante dovrebbe essere a tenuta d'acqua e dovrebbe comportarsi anche come un isolante elettrico, o almeno ha delle caratteristiche di isolamento più o meno elevate, elettricamente parlando, per questo una foratura o giunzione difettosa permetterà ai 40Kv generati dalla specifica attrezzatura di rilievo ad arco voltaico di individuare il difetto. 

     

    Ricerca con gas tracciante - minimamente invasiva

    Infine vi parliamo di un altro metodo di ricerca che può essere impiegato nei casi di ricerca infiltrazioni su manto impermeabilizzante in cui la ricerca elettronica non può essere applicata. Si tratta di un test leggermente invasivo in quanto prevede alcune demolizioni e l’applicazione di flange. Sottolineiamo che questo tipo di procedimento può avere conseguenze su eventuali garanzie costruttive. Il sistema è ampiamente descritto nella sezione ricerca con gas tracciante.

     

    Ricerca con fumogeno - non invasiva

    Un'altra particolare tecnica di ricerca dei difetti della guaina impermeabilizzante con sotto un materassino termoisolante bagnato è il test con fumogeno.

     
    Ricerca con termografia - non invasiva
     
    In certe condizioni, la ricerca di infiltrazioni in un manto impermeabilizzante può essere eseguita anche con l'utilizzo della termografia sfruttando le escursioni termiche degli elementi.
     
     
    riparazione_tubi L'evoluzione delle tecniche permette di valutare la riparazione non distruttiva dell'infiltrazione su un terrazzo o lastrico solare, e le varie verifiche di ricerca infiltrazione, permettono di valutare la possibile riparazione con la sigillatura dell'infiltrazione senza nessuna opera di demolizione, ma intervenendo con una specifica tecnica che utilizza resine con microfibre per balconi e terrazzi di qualsiasi dimensione, andando a stabilizzare le giunture di materiali come calcestruzzo, metalli, plastica. Questa tecnica non è una guaina applicata sopra il pavimento, ma l'azione della resina penetra sotto il piano di calpestio del pavimento depositandosi sui punti di fuga con effetto filtrante sulla perdita, riducendone la velocità di passaggio fino a bloccarla.
     
     
     
    Chiamaci per una consulenza GRATUITA
     
    da rete fissa Numero Verde 800.031986
     
    Oppure chiama direttamente il numero telefonico 335.7756136 per
    contatto diretto con un tecnico
     
     
    INTERVENTI RAPIDI IN TUTTO IL VENETO
    programmazione interventi in TUTTA ITALIA
     
    Se desideri scriverci puoi farlo anche qui: info@diemmeartecasa.com