Controllo tetto che perde

Controllo tetto che perde

In questa sezione vogliamo condividere un breve tutorial riportante alcune semplici informazioni su come eseguire dei piccoli interventi di manutenzione per la casa, sfruttando la tecnica del fai da te, particolarmente utile quando uno specialista non è a portata di mano. Gli argomenti saranno trattati in modo semplice e generico senza utilizzare termini tecnici al fine di renderli comprensibili anche ai profani, in caso di esigenze più specifiche e tecniche diventa opportuno consultare un operatore professionale.

Vi siete mai domandati da dove potrebbe entrare acqua nel vostro tetto?

O meglio ancora, domandatevi da dove è entrata l’acqua dal vostro tetto e magari non ve ne siete accorti.

 

Le infiltrazioni acqua in un tetto con falde in legno di ultima generazione potrebbe generare gravi conseguenze nel tempo, in quanto gli strati isolanti che costituiscono le stratigrafie del pacchetto tetto potrebbero intrappolare l’acqua e mantenere un elevato livello di umidità per lunghi periodi provocando muffe e deterioraremto del tetto.

Più tempo perdura l‘infiltrazione d’acqua nel tetto, maggiori saranno poi i costi di ripristino, ma vediamo alcune particolarità che permettono di riconoscere se esiste un’infiltrazione d’acqua:

  • Si potrebbe notare una piccola goccia d’acqua o macchie scure che si formano sul soffitto
  • Un piccolo segno o alone sul soffitto potrebbe indicare la presenza di una piccola infiltrazione
  • Macchie d’acqua o punti umidi sul soffitto
  • Muro in cartongesso cambia colore
  • La pittura scrostata intorno a lampadari o prese elettriche
  • Macchie umide attorno a prese d’aria
  • Pittura con bolle o aloni giallastri
  • Un rumore di goccia sopra il soffitto
  • Macchie di diverso colore, più chiaro o più scuro sulle travi in legno del tetto
  • Macchie più chiare o più scure sul pavimento del sottotetto
  • Presenza di odore di ambiente ammuffito
  • Sigillature staccate o mancanti nei bordi di battiacqua e lamiere di camini e pareti
  • Pittura scrostata nella zona della cornice perimetrale sotto tetto
  • Grondaie e pluviali intasati da foglie
  • Granella della guaina ardesiata accumulata nelle grondaie e negli scarichi

Localizzare una perdita o infiltrazione d’acqua in un tetto in falda inclinata potrebbe non essere semplice, ma è comunque una cosa fattibile  e che vale la pena di praticare appena ci si accorge che qualcosa è cambiato e con attenzione alla sicurezza quando si sale sul tetto si avvia una fase di ricerca della perdita.

Un tetto con falde inclinate quando subisce un’infiltrazione acqua normalmente mostra un gocciolamento o bagnatura nella zona più bassa rispetto il punto da dove è entrata l’acqua, quindi basta andar a cercare dove si vede il gocciolamento nel sottotetto o le tracce visibili di una presenza anomala di acqua o tracce rimaste di bagnatura e da quel punto si procede a salire verso il colmo del tetto, con buona pazienza, prove metodiche di simulazione pioggia usando una gomma dell’acqua in modo localizzato e mettendo in atto una buona osservazione visiva.