Collaudi impermeabilizzazioni e garanzia postuma

Collaudi impermeabilizzazioni e garanzia postuma

Normalmente, un tipo di collaudo eseguito per testare la tenuta di manti impemeabili nei cantieri di nuova costruzione, avviene tramite la semplice bagnatura generata dalla pioggia o eseguito con la canna dell'acqua o nella migliore delle ipotesi mettendo in atto un allagamento dell'area, al fine di verificare la tenuta al passaggio di acqua nel manto impermeabile, tramite il semplice controllo della parte sottostante se presenta zone bagnate nell'arco di 24-48 ore.
Tale metodo lascia molte lacune, in quanto a causa delle pendenze della struttura, alcune zone presenteranno maggiore livello dell'acqua come ad esempio in prossimità degli scarichi, mentre altre zone raggiungeranno un livello minore di acqua lasciando scoperti i risvolti verticali dell'impermeabilizzazione.

Ulteriormente in caso di presenza di piccoli difetti o piccoli trafilamenti di acqua spesso non diventa possibile rilevarli in quanto le tempistiche dei collaudi non consentono all'acqua infiltrata di farsi notare nella parte sottostante o perimetrale.

In alcune situazioni la volontà di volere trovare dei difetti con l'utilizzo dell'allagamento dell'area, porta ad aumentare in modo inverosimile il livello dell'acqua sopra la struttura, andando a caricare tonnellate di acqua che gravano sulle stratigrafie sottostanti ed a volte causando dei danni durante la fase di collaudo, come ad esempio lo strappo dei teli impermeabilizzanti nei punti più cristici in prossimità di alcuni angoli o giunte.
La Ns. Società esegue specifiche verifiche strumentali sull'integrità dei manti impermeabili tramite collaudate tecniche strumentali di indagine, che testano in modo sistematico le superfici delle impermeabilizzazioni, su piccole e grandi superfici, rilevando anche i più piccoli difetti e per difetti si possono intendere anche i punti di assotigliamento del telo impermeabile come ad esempio quando viene calpestato un sassolino sopra al telo ed avviene uno schiacciamento del materiale riducendone le caratteristiche originali, oppure si può passare al rilevamento di veri e propri buchi in cui passa l'acqua, anche solo un goccio.

Va considerato in modo attento la scelta delle tecniche da utilizzarsi per le verifiche, in particolare per controlli integrità di manti impermeabili in completa esposizione o zavorrati, in quanto esistono specifiche tecniche di indagine che la Ns. Società propone con utilizzo di personale certificato e di strumentazione dotata di certificazione CE, certificato di taratura e rispecchia le specifiche indicazioni riportate nello Standard ASTM sulla ricerca di violazioni nelle membrane impermeabilizzanti.

L'attenzione nella scelta dell'operatore che svolgerà le verifiche oltre a dare maggiore garanzia di risultati attendibili, torna particolarmente utile in sede di eventuale contenzioso o di C.T.U. al fine di prevenire o limitare le possibili contestazioni che potrebbero sopraggiungere dalla controparte... non è vero che un metodo è uguale all'altro, si tenderebbe a confrontare solo il prezzo... ma esistono dei protocolli di procedura.
Il mercato dell’edilizia stà imponendo controlli di tenuta sulle impermeabilizzazioni in modo sempre più rigoroso e tecnico, al fine dell'accesso alle coperture postume di garanzia rilasciate dai vari gruppi assicurativi specializzati nel settore.

Sebbene esistano ASTM in America riferite ai collaudi sulle guaine e UNI europee rivolte al settore delle discariche, non esistono leggi a livello europeo specifiche per i collaudi di manti impermeabili nelle coperture edili. Ma negli ultimi anni stanno diventando una consuetudine da parte dei committenti di richiedere una fase di collaudo dei manti impermeabili con tecniche strumentali specifiche per guaine impermeabilizzanti ed in questo caso le linee guida ASTM calzano a pennello.

Il controllo strumentale sulle guaine eseguito da Ns. operatori certificati e specializzati in modo specifico per il metodo utilizzato, permette di accedere alle coperture assicurative in modo più semplice e salvaguardare fin da subito la durata dei lavori eseguiti, oltre che tutelare verso possibili contenziosi, generando nel complesso un enorme vantaggio economico permettendo anche rapide riparazioni quando vengono rilevati difetti sui manti impermeabili.

In molte situazioni, anche l'impresa costruttrice si tutela verso il lavoro eseguito dai vari applicatori o artigiani, richiedendo collaudi strumentali sulle impermeabilizzazioni prima di eseguire ulteriori fasi di lavorazioni sopra i manti impermeabili e mettendosi al riparo da eventuali e costosi interventi di demolizione e rifacimenti in caso di opere non eseguite a regola d'arte.

Chiamaci per una consulenza telefonica GRATUITA

Interventi rapidi in tutta Italia